JORDAN 6

Nel 1991 viene rilasciata la Jordan 6 al prezzo di 125$, questa divenne subito famosa perché protagonista del primo titolo NBA per Micheal Jordan e del suo primo MVP alle NBA Finals.

Come nelle Jordan 5, la successiva riprende il sistema lace-lock e la suola, però il pulì tab viene modificato per essere più simile ad uno spoiler di un auto sportiva, una delle passioni più grandi di Micheal Jordan.

Più che per un fattore estetico questo spoiler fu inserito per proteggere il tendine di Achille del famoso cestista, questa sarà la prima sneaker da basket a portare una funzione di protezione con un appendice esterno rigido per la protezione del piede.

Sui pannelli laterali della tomaia appaiono i fori di traspirazione e il famoso numero 23 (numero della maglia di Michael Jordan nei Chicago Bulls).

Come abbiamo detto nelle prime righe questa scarpa è stata protagonista dei primi trofei del cestista, ma questa è stata anche una sneaker “delle ultime volte”, infatti sarà l’ultima volta che avremo l’air unit visibile. 

Furono attuate queste scelte perché nel 1991 si cercherà di separare il filone Jordan dal brand Nike, creando quindi brand distinti e separati.